2013: L’INFLUENZA SI COMBATTE CON IL BONUS IN BUSTA PAGA. MEDICI PAGATI PER AUMENTARE LE VACCINAZIONI

Luglio 10, 2017
Comments off.

Ottobre 2013. “A gennaio i casi influenzali aumenteranno”… neanche a dirlo.

Come combattere questa flessione e portare le persone (soprattutto anziani) a farsi vaccinare? Con un piano informativo ad hoc fatto ai medici che devono parlarne a loro volta con i pazienti? No, a quanto pare non basta. Bisogna pagarli, dare un bonus in busta paga per ogni di vaccino fatto.

Proprio così, la Regione però li pagherà solo se riusciranno a vaccinare dall’influenza la metà dei mutuati appartenenti alle cosiddette “categorie a rischio”, in pratica gli over 65 o chi soffre di malattie particolari.

Funziona così: sei euro per ogni vaccino, ma se il dottore di turno non arriva a vaccinare il 50 per cento dei “pazienti a rischio” tra i propri mututati non becca un centesimo.

La cosa funzionò molto bene. A quanto pare Denaro smuove più coscienze di Ippocrate.

 

https://www.google.it/amp/www.ilmessaggero.it/AMP/vaccino_influenza_anziani_bambini_americana_dottori_asl_cup_medico_base_famiglia_inverno-210029.html

Commenta con Facebook