DL VACCINI: SLITTA IL VOTO al 18 LUGLIO, IN SENATO NON RAGGIUNGONO IL NUMERO LEGALE. NO ALLA REVOCA DELLA PATRIA POTESTÀ, SI INTRODUCE il COLLOQUIO INFORMATIVO

Luglio 13, 2017
Comments off.

13 luglio 2017 – Palazzo Madama non vede il giusto numero di senatori necessari a procedere legalmente al voto sul Dl Vaccini. La votazione è rimandata al 18 luglio.

Approvato all’unanimità l’emendamento di Forza Italia che abbassa le sanzioni per i genitori inadempienti e che ora vanno da 100 a un massimo di 500 euro. In origine la multa prevista andava dai 500 ai 7.500 euro. “In caso di mancata osservanza dell’obbligo vaccinale”, ha detto il capogruppo Romani, “i genitori e le famiglie sono convocati dall’azienda sanitaria locale per un colloquio informativo, durante il quale accedere a tutte le informazioni volte a scegliere al meglio per la salute dei propri figli”.

I 5 stelle sono tornati a protestare sull’emendamento, approvato ieri, che prevede la possibilità di fare le vaccinazioni in Farmacia. “Pd e Forza Italia hanno stretto un accordo”, hanno denunciato i grillini, “barattando l’ok al decreto con la norma sulle vaccinazioni nelle farmacie, che sta molto a cuore ai forzisti visto che il gruppo di Fi al Senato ha al proprio interno niente meno che il presidente della Federazione degli Ordini dei farmacisti italiani“. I 5 stelle accusano: “Altro che senso di responsabilità, tutela dei nostri figli e della collettività, altro che scienza. Per il governo, il Pd e Forza Italia la salute dei nostri figli è merce di scambio. In quale farmacia si sono incontrati governo e Fi per stringere l’accordo? Il ministro Lorenzin non si vergogna di raccattare in questo modo il sostegno al suo decreto che altrimenti rischierebbe di andare all’aria, e poi avere la faccia tosta di venirci a dire che non è un provvedimento politico?”

Il Governo ha annunciato che non metterà la fiducia.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/07/13/vaccini-manca-il-numero-legale-al-senato-slitta-il-voto-sul-decreto-salta-la-revoca-patria-potesta-per-inadempienti/3727430/

Commenta con Facebook