I ricercatori della Divisione di Infezione e Immunità dell’ University College di Londra confermano che il virus della parotite proveniente dall’MPR è stato trovato nel cervello di un bambino ed ha causato la sua morte.

By - Roberta
Luglio 6, 2017
Comments off.

Ad un neonato di 18 mesi,quattro mesi dopo aver ricevuto il triplo vaccino MPR che contiente virus vivi attenuati, e’stata diagnosticata una grave malattia autoimmune che in pochi anni ne ha provocato la morte.

La risonanza magnetica al cervello ha mostrato che l’encefalite era stata provocata dal virus attenuato della parotite contenuto nel vaccino MPR.

Sono state rilevate anche mutazioni del virus vaccinale contro la parotite ricevuta dal bambino. Lo studio si riferisce anche a delle ricerche del 2015 che confermano  l’ “instabilità genetica” del virus vaccinale contro la parotite che porta alla “deriva genetica” dei diversi lotti vaccinali e può spiegare perché alcuni vaccini contro la parotite inducano reazioni avverse più gravi rispetto ad altri, soprattutto quando vengono coltivati atraverso mezzi diversi.

Una recente epidemia tra più di 1.600 persone prevalentemente vaccinate in Arkansas ha obbligato gli agenti di sanità pubblica a riconoscere che il vaccino non offra protezione da nuovi ceppi emergenti del virus.

Tutto ciò fa parte di un  fenomeno crescente che gli scienziati stanno segnalando in molti vaccini chiamato “sero-conversione” .

Quando i vaccini diminuiscono il ceppo del virus che puntano ad eliminare altri ceppi dello stesso virus rinascono- proprio come con gli antibiotici eliminiamo le infezioni batteriche ma lasciamo  super batteri resistenti agli antibiotici a prosperare.

https://translatehealthblog.wordpress.com/2017/07/06/ecco-cosa-ha-fatto-il-vaccino-i-ricercatori-britannici-confermano-che-il-virus-della-parotite-proveniente-dallmpr-e-stato-trovato-nel-cervello-di-un-bambino-ed-ha-causato-la-sua-morte/

Commenta con Facebook