VIDEO in SENATO: INTERVENTO DOTT. MAURIZIO ROMANI. VI SPIEGO SCIENTIFICAMENTE PERCHÈ CERTI VACCINI NON DOVREBBERO STARE IN UN DECRETO CHE MINA IL RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE

Luglio 12, 2017
Comments off.

12 luglio 2017 – Intervento del Dott. Maurizio Romano, Vicepresidente della Commissione Sanità del Senato.

Il Dott. Romani è intervenuto oggi in Senato, soffermandosi su diversi punti.
Nella prima parte del suo discorso spiega scientificamente, ma in termini comprensibili, l’inutilità della vaccinazione obbligatoria, per quanto riguarda:
Epatite b
Tetano
Difterite
Pertosse
Haemophilus tipo B
Morbillo
Poliomelite

Si sofferma sulla sentenza della Corte Europea secondo la quale bastano indizi gravi per accettare il fatto che un vaccino possa aver danneggiato una persona, non è necessaria la certezza scientifica. Questa sentenza, che farà giurisprudenza in tutta Europa, sarà la base per migliaia di denunce da parte dei genitori che dovranno confrontarsi con i danni da vaccino. Danni che aumenteranno sicuramente visto il numero dei vaccini obbligatori.

Romani continua considerando come un Dl che costringe dei genitori scettici alla vaccinazione della loro prole, non farà che aumentare diffidenza e aggressività e a minare seriamente il rapporto medico-paziente, che dovrebbe basarsi invece sulla fiducia.

Infine, afferma che l’unico dato scientifico è che questo Dl servirà a fare una sperimentazione sui bambini italiani, dichiarando che “Alla fine di questa sperimentazione, ci daranno i dati scientifici solidi”

Conclude citando il prof. Burioni e il suo atteggiamento sui social.
Cita due post in particolare.
Il primo si riferisce alla tangente di 600 milioni che De Lorenzo intascò nel ’91 per rendere obbligatorio il vaccino contro l’epatite b e che dice:
“Tutti i paesi utilizzano lo stesso schema vaccinale proposto da De Lorenzo, noi siamo stati i primi. Per cui se ha preso una tangente, l’ha presa per fare la cosa giusta….”
Nel secondo semplicemente si sfoga con i FreeVax
” Siete solo un branco di somari raglianti. Facebook vi ha illuso di contare qualche cosa con la vostra mente atrofizzata e con il vostro italiano claudicante. Invece non contate nulla, dovete solo essere messi in condizione di non nuocere.
La scienza non è democratica”
Ed è proprio in riferimento a Burioni che il Dott. Romani spende l’ultima frase del suo intervento: “Se voi vi fidate ciecamente della scienza di tali scienziati, avete veramente un serio problema”

Commenta con Facebook