ROMA: MANIFESTAZIONE DEI FREEVAX, LE LORO RICHIESTE. IL DL IN SENATO, APPROVATO EMENDAMENTO ANTISTAMINA

Luglio 11, 2017
Comments off.

Roma. 11 luglio 2017 – Come gia anticipato nel precedente articolo, ieri il Consiglio dei ministri aveva autorizzato a porre la fiducia, ma ora l’orientamento sarebbe quello di sottoporre il testo al voto ordinario.

In commissione Sanità è stato approvato l’emendamento Cattaneo che prevede l’obbligo della presenza dell’Aifa sia nei contenziosi per presunti danni da farmaci, vaccini o trasfusioni. Sia nei contenziosi per la somministrazione dei farmaci sperimentali in fase 3  (non ancora in vendita). “L’esempio che viene in mente – spiega il senatore dem Amedeo Bianco – è il caso Stamina. Se uno dovesse rivolgersi a un giudice per ottenere la somministrazione di un farmaco non in commercio, il giudice può avvalersi del suo consulente, ma nella causa entra di diritto anche l’Aifa”.

 

Cosa chiedono i FreeVax

Si sono dati appuntamento a due passi da Palazzo Madama, in piazza Pantheon, famiglie con passeggini e magliette arancioni, convinti che i 10-12 vaccini nuovi non abbiano avuto una adeguata sperimentazione e dunque che la sperimentazione ‘in vivo’ venga fatta sui loro figli.

Ecco i quesiti che i free-vax pongono al governo e al ministero della Salute:

“Esistono in commercio vaccini senza mercurio, alluminio e formaldeide e altre dannose nanoparticelle? E se nei monovalenti la dose di tali metalli o tossici è considerata non dannosa, come spiegate che nell’associazione di 10-14 non si raggiungano dosi di eccipienti e stabilizzanti ben al di sopra dei livelli consentiti per la salute?”.

“Le malattie come diabete e sclerosi multipla, autismo, encefalopatie sono aumentate in maniera esponenziale negli ultimi 40 anni. Esistono studi che evidenziano la relazione tra uso massiccio del farmaco vaccino e l’aumento di queste malattie?”
“Perché non vengono formate delle società partecipate a maggioranza statale (oppure dell’esercito) che consentano di produrre i vaccini in forma di monodose, e senza scopo di lucro, che possano essere testati da labortori indipendenti che ne verifichino la sicurezza?”.

“Esiste  uno studio scientifico su minori per efficacia ed effetti indesiderati della somministrazione di 10-14 dosi di vaccini simultanee che ne dimostri l’innocuità e l’efficacia?”.

“Esiste uno studio che dimostri scientificamente una eventuale associazione tra vaccinazione prematura e comparsa di malattie degenerative e neurologiche?”.
“Perché i dati Aifa in merito a eventuali danni da vaccino non sono di pubblico dominio?”.

https://www.google.it/amp/www.repubblica.it/politica/2017/07/11/news/vaccini_oggi_il_decreto_arriva_in_al_senato-170493803/amp/

 

Commenta con Facebook