Sentenza bomba dell’Alta corte Europea contro i produttori di vaccini

By - Roberta
Giugno 30, 2017
Comments off.

Anche se l’informazione di massa continua a ribadire che i vaccini non possono fare alcun danno a nessuno, da oggi l’alta corte del tribunale europeo segna una forte rottura con il sistema.

“La ricerca medica non stabilisce né esclude l’esistenza di un legame tra la somministrazione del vaccino e il verificarsi della malattia della vittima, l’esistenza di un nesso causale tra il difetto attribuito al vaccino e il danno subito dal La vittima sarà sempre considerata stabilita quando viene presentata una certa evidenza fattuale correlata alla causalità “.

Il ricorrente in tal caso dovrà fornire “prove specifiche e coerenti” relative al tempo trascorso tra la somministrazione del vaccino e la malattia, la prova di una mancanza di storia familiare della condizione e la prova di un numero significativo di altri I pazienti che sviluppano la stessa malattia dopo aver ricevuto quel particolare vaccino.

Come Juliette Scarfe, avvocato dell’U.K, sottolinea: “Questo è il buon senso, certamente. Se sviluppo una malattia debilitativa poco dopo aver ricevuto un vaccino, dovrei essere la prova medica in capo. Non importa se la comunità medica accetti o rifiuti che esista un nesso causale tra la malattia e il vaccino per considerare la mia domanda difettosa del prodotto “.

 

http://www.vaccines.news/2017-06-26-priority-eu-courts-make-bombshell-ruling-against-vaccine-manufacturers.html

 

Commenta con Facebook